Gucci Blondie mostra perché non è mai abbastanza avere troppe borse di ispirazione vintage

L’ultima linea di borse della Maison Gucci è infusa di dettagli sorprendenti adatti a personaggi dallo spirito libero.

La mania delle tendenze del ritorno al passato in questi giorni non è una novità per il direttore creativo di Gucci Alessandro Michele che ha fatto delle creazioni con un’ode al passato un pilastro del suo lavoro sin dal primo giorno. Vale a dire, Gucci ha appena introdotto un’altra collezione di borse chiamata Gucci Blondie nel suo repertorio di pelletteria vintage.

Progettata come una borsa con patta strutturata con bordi morbidamente curvi alla base, la Gucci Blondie esce direttamente dal playbook di moda degli anni ’70 con la sua silhouette classica e la sua appariscente ferramenta dorata. Quest’ultimo è un’iterazione più arrotondata e glamour del familiare logo hardware GG che è stato trovato in documenti di brevetto d’archivio risalenti al 1971.

Credito: Gucci
Il direttore creativo Alessandro Michele è un fan del riportare i design iconici della storia di Gucci e il Gucci Blondie non fa eccezione.

Disponibile in varie dimensioni, silhouette e dettagli, Gucci Blondie presenta un’elegante versatilità da indossare come borsa messenger da giorno, completa di cinturino Web o in pelle da sfogliare, o come pochette più piccola con una delicata tracolla a catena che può essere nascosta all’interno per una serata fuori.

Per quelli come noi che sono tutti sulla tendenza delle mini borse, la collezione di borse è completata da una versione in miniatura, dettagliata con cinghie in pelle e Web intercambiabili e regolabili. Nel frattempo, la moltitudine di opzioni per Gucci Blondie si estende alla scelta della pelle, della pelle scamosciata e dell’iconica tela GG con colori assortiti.

Il Gucci Blondie è ora disponibile nei negozi e sulla Gucci e-boutique. Date , uno sguardo alla linea di borse che cattura davvero il patrimonio in movimento della storia di Gucci.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s